martedì 13 agosto 2013

Il contrario di uno di Erri De Luca

Copertina di Il contrario di uno

UN POETA IN PROSA (4,8 STELLE)
De Luca ha un modo di scrivere unico e personalissimo, stravolge la lingua italiana , ma lo fa in modo talmente perfetto che nessuno si sognerebbe di farglielo notare. Ogni frase è densa, ogni parola, ogni riga sono pregne di significato e di valore. E' impossibile distogliere l'attenzione anche per un attimo perché non ci sono punti morti. Questo autore è un tipo conciso, tutto ciò che scrive è finalizzato a ciò che vuole esprimere, non ci sono abbellimenti, nessuna parola o frase in più. Questo è il primo libro che leggo di De Luca e devo dire che mi è piaciuto molto, anche se gli argomenti toccati non sempre sono stati di mio interesse. Oserei definire i racconti di vita vissuta qui raccolti delle poesie in prosa o delle prose in poesia.

CITAZIONE:

"Certo non ero lieve e in Africa bisognava essere lievi, e forti come la foglia del banano. Bisogna avere la schiena dritta delle donne che portano l'acqua sulla testa. Invece ero curvo, un chiodo che non si conficca, ribadii male, offrivo al sole a picco un angolo maggiore. La mia ombra era più lunga delle altre. Laggiù sanno che chi porta più strascico è in pericolo."

Posta un commento