sabato 19 ottobre 2013

Il tempo invecchia in fretta di G.Tabucchi

Copertina di Il tempo invecchia in fretta

Emozioni allo stato puro
Nei racconti di Tabucchi la bellezza si concentra in poche pagine creando un vortice di emozioni che rimangono addosso. Il bello e' che l'autore pare non cercare di suscitare in chi lo legge qualcosa, sembra che scriva per se stesso e questo distacco si rivela paradossalmente coinvolgente.
Una sorta di testamento letterario scritto poco tempo prima di morire? Addio mio adorato Tabucchi.

Citazioni:

"… In una sospensione che il pittore ha candito per sempre con la sua pennellata…"

"… Educare il popolo è tempo perso, del resto questo popolo ora ha fatto i soldi e lo ha educato il grande fratello, per questo lo votano, è un circolo vizioso, votano chi li ha educati…"

"… L'importante è dire scempiaggini, se poi uno lo fa per malinconia i bambini non se ne accorgono."

"Penso ai venti della vita, perché ci sono venti che accompagnano la vita: lo zefiro soave, il vento caldo della gioventù che poi il maestrale si incarica di rinfrescare, certi libecci, lo scirocco che accascia, il vento gelido di tramontana. Aria, penso, la vita è fatta daria, un soffio e via, E del resto anche noi non siamo nient'altro che un soffio, respiro, poi un giorno la macchina si ferma e il respiro finisce."

Posta un commento